Roma in Bocca - sito dedicato alla cucina romana e alla sua storia, piatti tipici della tradizione romana

facebook
Menu Ricette Menu Rubriche
Cerca una ricetta
Portata:
Ricetta:

La cuoca in cucina
L'Olio

L'olio

A Roma come in quasi tutte le città bagnate dal Mediterraneo la pianta dell’olivo è stata considerata, fin dai tempi più antici, sacra. Il prodotto estratto dai frutti era utilizzato nelle cerimonie religiose per i rituali e le offerte. Per gli Egizi ad esempio l’olio era un dono degli dei. I Fenici lo chiamarono addirittura “l’oro liquido” e lo vendevano negli scali insieme alla porpora. In Grecia, in Palestina, in Siria e in Turchia la coltivazione di ulivi era molto diffusa tanto da bastare al fabbisogno interno ed averne per esportarla. In Grecia l’olio era usato anche per scopi medicamentosi e per le lampade votive. Fu proprio la Grecia ad esportare l’olio in Italia Meridionale e Roma venuta a contatto con l’ulivicultura iniziò la produzione nell’Agro Pontino tanto che G. M. Culumella nel “De Rustica” ne raccontò le caratteristiche. Con l’espansione della Repubblica e dell’Impero Romano L’ulivo fu esportato ovunque in tutti i paesi che si affacciavano sul Mare Nostrum- Con l’avvento del Cristianesimo l’olio tornò ad essere usato nelle cerimonie sacre oltre per l’illuminazione delle lanterne. Nel III secolo a.C. ci fu un consumo esponenziale di olio perché venne impiegato anche per lucidare le statue, per raffinare le pietre preziose, per lavorare il cuoio, per la cosmesi e la medicina. Con la caduta dell’Impero Romano, alla crisi politica si aggiunse anche quella economica ed agricola così quando scesero i Longobardi sottomettendo in parte l’Italia oltre a l’olio si iniziò ad usare anche grassi animali tipo lo strutto e il lardo. Ma gli stessi Longobardi e poi gli Svevi, gli Angioini e il Papa capirono quando fosse importante la produzione di olio tanto da diventare uno dei prodotti più commercializzati durante le Repubbliche Marinare.

piatti tipici romaneschi, cucina romana, piatti tipici della tradizione romana, ricette tipiche della cucina romana, monumenti di Roma