Roma in Bocca - sito dedicato alla cucina romana e alla sua storia, piatti tipici della tradizione romana

facebook
Menu Ricette Menu Rubriche
Cerca una ricetta
Portata:
Ricetta:

La cuoca in cucina
Cappelletti alla romana

Cappelletti alla romana

I cappelletti romani differiscono dai tortellini romagnoli per la maggior grossezza e per il ripieno, che tra l'altro deve essere crudo e non cotto come si usa in Romagna.Il brodo a Roma riveste da sempre un'importanza particolare e stando alle testimonianze storiche si preparavano in occasioni speciali e scegliendo con cura la carne da usare

Preparare l'impasto e farlo riposare facendo attenzione che la pasta non risulti troppo dura. Nel frattempo preparare il ripieno con tutti gli ingredienti passati al tritatutto, conditi con sale, pepe e la noce moscata e amalgamati con marsala e uovo, fino ad ottenere un composto omogeneo e lasciare in luogo fresco.

Per la farcitura si usa:

  • filetto di maiale
  • mortadella
  • prosciutto crudo
  • petto di pollo o tacchino

Col matterello tirare la pasta in sfoglie sottili e tagliarle in dischetti di 5 centimetri di diametro. Allineare i dischetti sul tavolo, al centro di ognuno mettere una pallina di ripieno, piegarli in due formando delle mezze lune e schiacciarne le estremità, formando così i cappelletti. Impastare i ritagli, tirarli nuovamente a sfoglia e continuare l'operazione sino ad esaurimento dell'impasto e del ripieno. Se le estremità non aderissero facilmente, inumidirle con un po' d'acqua.

Allineare i cappelletti, man mano che si preparano, su un vassoio spolverizzato di farina e lasciarli a riposare 24 ore. Tuffarli nel brodo bollente e cuocerli per circa 20 minuti
Il segreto dei cappelletti in brodo romani è proprio il brodo che andrebbe preparato almeno la sera prima in modo che a pranzo abbia raggiunto una consistenza e un sapore davvero unici; i cappelletti anche andrebbero preparati la sera prima e lasciati riposare su una tavola di legno coperti di farina in modo da farli seccare leggermente. Il ripieno dei cappelletti contiene l'impossibile ed è questa la sua caratteristica: mescolare diversi tipi di carne per ottenere un composto omogeneo, saporito e soprattutto gustosissimo.

, piatti tipici romaneschi, cucina romana, piatti tipici della tradizione romana, ricette tipiche della cucina romana, monumenti di Roma