Roma in Bocca - sito dedicato alla cucina romana e alla sua storia, piatti tipici della tradizione romana

facebook
Menu Ricette Menu Rubriche
Cerca una ricetta
Portata:
Ricetta:

La cuoca in cucina
I dolci del Carnevale

Zuppa inglese alla romana

Ingredienti 200gr di pan di spagna crema pasticcera rhum alchermes 100gr di zucchero Mezzo litro di panna montata alcune ciliegie candite Preparazione: Bagnate le fette di pan di spagna con ruhm ed alchermes in parti uguali. Amalgamate la crema pasticcera. Spalmate tre cucchiai di tale crema su un piatto da portata, adagiatevi metà delle fette di pan di spagna, facendo il primo strato e ricopritele con la crema. Poggiatevi sopra le restanti fette di pan di spagna. Ricoprite il tutto con la panna montata e decorate con le ciliege candite.

Le castagnole

Ingredienti: 450 gr di farina 2 uova 100gr di zucchero, 50 gr di burro, zucchero vanigliato, una bustina di lievita per dolci, ½ bicchiere di vino bianco secco, olio per friggere, un pizzico di sale. Preparazione: In una terrina impastate le uova lo zucchero e la farina il lievito un pizzico di sale ed il burro sciolto a bagnomaria. Aggiungete ½ bicchiere di vino bianco secco e mescolate fino a raggiungere una pasta non tanto dura. Lavoratela per 10 minuti, poi tagliatele a pezzetti e arrotolate in modo da formare tante palline di circa 2 cm. Friggete in abbondante olio ben caldo avendo cura di girarle continuamente. Quando sono ben gonfie e dorate, scolatele sulla carta assorbente. Ponetele poi, in un piatto e spolveratele con lo zucchero vanigliato. Curiosità: Nell'impasto su può aggiungere un pochino di Rum o Alchermes.

Le frappe

Ingredienti: 300 gr. Di farina , 80 gr di zucchero, 2 uova, 50 gr di latte , 1 limone, vino bianco secco, sale, olio e zucchero a velo. Preparazione: Impastate la farina con lo zucchero, la buccia di un limone grattugiata, un pizzico di sale un cucchiaio di olio e le uova. Lavorate l'impasto fino ad ottenere una pasta elastica se necessario unite un po' di latte con un cucchiaio. Coprite la pasta ottenuta con un canovaccio e mettetela a riposare per circa 1 ora. Riprendetela, lavoratela e stendetela con il matterello. Tagliate delle strisce con la rotella tagliapasta di circa 10 cm di lunghezza per 3 di larghezza. Friggetele in olio bollente poche alla volta. Scolatele e spolverate con zucchero a velo.

, piatti tipici romaneschi, cucina romana, piatti tipici della tradizione romana, ricette tipiche della cucina romana, monumenti di Roma