Roma in Bocca - sito dedicato alla cucina romana e alla sua storia, piatti tipici della tradizione romana - Ricetta Fregnaccia di Acquapendente

facebook
Menu Ricette Menu Rubriche
Cerca una ricetta
Portata:
Ricetta:

La cuoca in cucina
Fregnaccia di Acquapendente


Stampa la ricetta



Ingredienti

300 gr di farina
600 ml di acqua
50 ml di olio extra vergine d'oliva
1 uovo
sale
pepe
burro o strutto per la padella
parmigiano, pecorino grattugiati o zucchero semolato e cannella per farcire


Prepararazione

Prendere un recipiente e versare l’acqua al suo interno. Aggiungere la farina mescolando con una frusta piuttosto velocemente per non far formare i grumi. Unire l’olio, l’uovo, il sale, un pochino di pepe e mescolare il tutto. Il composto, che si chiama viuta, dovrà avere la consistenza di una pastella piuttosto liquida ed essere abbastanza sapido al palato.
Riporla in frigorifero per qualche ora. Riprendere la viuta, far scaldare molto bene una  padella con un po’ di burro o strutto  – circa mezzo cucchiaino per ogni fregnaccia – tirarne su un mestolo e versarlo sul fondo della padella eseguendo con il polso un veloce movimento rotatorio per distribuire bene il composto. Mi raccomando solo il fondo perché deve risultare molto sottile. Dopo poco la fregnaccia si stacchera’ da sola dalla padella, basta scuotere quest’ultima ogni tanto energicamente.
Cuocere sulla padella bollente, girando la fregnaccia da entrambi i lati. Far scivolare la fregnaccia su un piatto, condirla con parmigiano, pecorino o zucchero e arrotolarla su se stessa, quindi mangiare ancora calda.




Altre ricette suggerite:

Friggitelli al pomodoro

Frittata di papate e cipolla

Peperoni alla romana

Le ciambelline al vino

Pasta con carciofi alla carbonara


Ricetta Fregnaccia di Acquapendente, piatti tipici romaneschi, cucina romana, piatti tipici della tradizione romana, ricette tipiche della cucina romana, monumenti di Roma